PANNELLI SOLARI TERMICI

Solare termico
DETRAZIONE FISCALE DEL 50% / 65% fino al 31 Dicembre 2015

I pannelli solari termici consentono di sfruttare l'energia proveniente dal sole per il riscaldamento dell'acqua sanitaria, utilizzata ogni giorno nelle nostre case per lavarsi le mani, fare la doccia, lavare le stoviglie ecc..

In quest'ottica il sole ricopre infatti un ruolo determinante: garantisce la possibilità di regalarci tranquillamente fino al 95% dell'acqua di cui abbiamo quotidianamente bisogno.
Con un buon impianto solare si riesce infatti a coprire anche più dell'80% del fabbisogno annuo di acqua calda, abbattendo così vistosamente le spese energetiche e l'immissione di gas nocivi nell'atmosfera.
Bisogna comunque tenere presente che per questo tipo di impianto, finalizzato al riscaldamento dell'abitazione durante i mesi invernali, si andrà a risparmiare difficilmente più del 30-50% delle spese di riscaldamento.

Un impianto solare termico è composto sempre almeno dalle seguenti unità:

  • uno o più collettori che cedono il calore del sole al fluido; ne esistono di vari tipi.
  • un serbatoio di accumulo del fluido.

Esistono tre tipi di impianti:

  • a circolazione naturale:
  • il fluido è l'acqua stessa che riscaldandosi sale per convezione in un serbatoio di accumulo (boiler), che deve essere posto più in alto del pannello, dal quale viene distribuito alle utenze domestiche; il circuito è aperto, in quanto l'acqua che viene consumata viene sostituita dall'afflusso esterno. Questo impianto ha per pregio la semplicità ma è caratterizzato da una elevata dispersione termica, a scapito della efficienza.

  • a circolazione forzata:
  • un circuito composto dal pannello, una serpentina posta all'interno del boiler ed i tubi di raccordo. Una pompa, detta circolatore, permette la cessione del calore raccolto dal fluido, in questo caso glicole propilenico, simile al glicole etilenico (il liquido usato per i radiatori delle automobili), alla serpentina posta all'interno del boiler. Il circuito è notevolmente più complesso, dovendo prevedere un vaso di espansione, un controllo di temperatura ed altri componenti, ed ha un consumo elettrico dovuto alla pompa e alla centralina di controllo, ma ha una efficienza termica ben più elevata, visto che il boiler è posto all'interno e quindi meno soggetto a dispersione termica durante la notte o alle condizioni climatiche avverse.

  • a svuotamento:
  • il sistema è analogo al quello a circolazione forzata, solo che l'impianto viene riempito e quindi usato solo quando è necessario o possibile. Se l'impianto ha raggiunto la temperatura desiderata, si svuota, oppure se manca il sole l'impianto non si riempe. Questo permette anche di aumentare il numero dei collettori solari. Unico vincolo risiede nella necessità di avere una pendenza minima tra il collettore e il serbatoio di raccolta.

CHI SIAMO

Image 02

Topidroclima: nata nel 1995 dopo oltre 14 anni di esperienza individuale dei due soci. É un'azienda leader nel panorama idraulico ed impiantistico del Polesine.

Questo il biglietto da visita con il quale si presenta oggi la TopIdroclima, generata dalla sinergia di Paolo Previato e Bellinello Diego, la cui sede si trova a Rovigo in Viale Porta Adige 54/L.